Mercoledì 1 settembre riprendono gli allenamenti

Mercoledì 1 settembre riprendono gli allenamenti

Da mercoledì 1 settembre riprendono gli allenamenti per la stagione agonistica 2021/2022.

Appuntamento allo Stadio Ferruccio (nuovo ingresso da via Gramsci) dalle 17.30 di lunedì, mercoledì e venerdì.

L’attività della 5 Cerchi Seregno è rivolta a tutti, grandi e piccoli, a partire dai 5 anni compiuti.

Vi aspettiamo!

Semplicemente Pink-Yellow
Alcune testimonianze:

L.Z. :”Ho partecipato al progetto di Fondazione Umberto Veronesi perché voglio dare coraggio a chi sta vivendo ora quello che ho vissuto io, se l’anno scorso mi avessero detto che a distanza di un anno avrei corso non ci avrei mai creduto
Corro perché se anche solo una persona leggendo la mia storia si farà coraggio per me è già una soddisfazione, corro per sostenere la ricerca senza la quale non sarei qui a raccontarlo! ..”
M.V.:” Nonostante le mie scarse prestazioni con il gruppo delle Pink tutto diventa entusiasmante e l’allenamento meno faticoso . Ho conosciuto delle Donne fantastiche.
Corro e correrò per sensibilizzare il maggior numero di persone ad aiutare il progetto e quindi aiutare sempre più Donne a prevenire e curare i Tumori femminili.
NIENTE FERMA IL ROSA, NIENTE FERMA LE DONNE!”
M.A. :”Ora voglio correre per questo progetto e per quel traguardo che 6 anni fa il tumore mi ha impedito di raggiungere: una mezza maratona, poi forse la maratona”.
M.C. :”Ho pensato che fosse il modo perfetto per testimoniare la forza delle donne nel combattere questa malattia. Un soffio di speranza per chi sta vivendo oggi un momento difficile, e un aiuto concreto per il futuro di tutte le donne”.
B.S.: “La forza delle donne quando sono in difficoltà è grandiosa, può superare ogni ostacolo; l’ho vista sui visi delle “guerriere” nelle corsie d’ospedale e la vedo più forte che mai nei sorrisi e nelle gocce di sudore delle mie compagne di corsa. Per questo siamo qui, una macchia rosa che corre per le strade, per testimoniare, per infondere coraggio, per solidarietà perché certe battaglie sono solo femminili e questa è una di quelle”.
L.S.:”Siamo donne operate per tumori femminili che, accettando la sfida di correre la mezza maratona, vogliono dimostrare che anche dopo la malattia si puo tornare a vivere come e meglio di prima “.
J.T.:”Ora correre per la ricerca con le meravigliose donne del Brianza Pink Ambassador Running Team 2020 mi sembra un privilegio enorme.

Prenditi cura di te! La vita è una teniamola stretta”.

E.R.:”Ho deciso di intraprendere questa nuova avventura come Pink Ambassador per lanciare un messaggio di speranza a tutte quelle donne che stanno attraversando un periodo difficile e per sensibilizzare l’importanza della Ricerca”.
M.F.:”Voglio dare anche certezza e sicurezza a chiunque dovrà combattere in futuro e, come me, grazie alla ricerca, ce la potrà fare.
Ecco perchè corro, ecco perchè sono una Pink runner, ecco perchè con il mio piccolo aiuto sostegno la Fondazione Veronesi per la ricerca contro i tumori femminili”.
S.M.:”Oggi posso dire che io, per indole selvatica, malinconica, solitaria e sola per scelta, mi ritrovo finalmente a far parte di una grande famiglia composta di tante sorelle, unite da un triste ricordo, ma anche da un obbiettivo comune: dimostrare l’importanza della ricerca e della prevenzione.
Corro anche per te Mamma e per te Lory
Spero di poter essere anche in minima parte utile:
“ogni piccola goccia fa parte di un oceano“”


Grazie all’ASD 5Cerchi
Adesso siamo Pink-Yellow

Benvenute Pink-Yellow

Benvenute Pink-Yellow

Nel mese di febbraio abbiamo ricevuto una mail da parte di un  gruppo di atlete,  che lo scorso anno avevano seguito un  progetto della  Fondazione  Umberto Veronesi.
Tale Progetto  “ogni anno recluta donne operate di tumore al seno, utero o ovaio che accettano una nuova sfida: allenarsi con tenacia per alcuni mesi con l’obiettivo di arrivare a correre 21Km, la distanza di una mezza maratona…..Le Pink Ambassador, seguite da un team tecnico d’eccellenza: allenatori, nutrizionisti e psicologi, condividono la propria esperienza di malattia a sostegno della ricerca scientifica e della prevenzione, per dimostrare l’importanza della diagnosi precoce e dei corretti stili di vita nella lotta contro i tumori. Correndo, parlano a tutti di coraggio, di ricerca, di prevenzione.”
Poichè tale progetto aveva durata annuale, nella mail la referente ci spiegava che  era alla ricerca di una struttura e di un sostegno  tecnico che consentisse loro il prosieguo di tale attività.  Siamo stati subito entusiasti di poterle  assecondare dal momento che una certa sensibilità verso queste problematiche ci ha sempre accompagnato.
Nel giro di poche settimane siamo così arrivati ad un accordo: si è costituito un gruppo di nove atlete (dai 40 ai 55 anni) diventate pink-yellow (per via del colore dei 5Cerchi) che il martedì ed il giovedì, dalle 19,00 alle 20,15 con la supervisione di due tecnici, si allenano all’interno dello Stadio Ferruccio.
Sottolineare la tenacia, il coraggio e la determinazione…è dir poco: “bruciano” la pista con entusiasmo e passione, scambiandosi energia e regalando vigore.
Tale esperienza è risultata molto appagante anche per i tecnici e la Società tanto che in futuro pensiamo di strutturarla in modo più organico aprendola a chi fosse interessato.

Grazie Pink-Yellow e complimenti da tutti noi!

 

Di nuovo in gara. A Morbegno siamo tornato alle corse campestri

Di nuovo in gara. A Morbegno siamo tornato alle corse campestri

E siamo ripartiti!
Finalmente dopo oltre un anno di lontananza dai campi, eccoci di nuovo nel meraviglioso mondo della corsa campestre.
Ieri 28 febbraio, a Morbegno si è svolto il prestigioso Cross della Bosca, gara regionale che serviva da selezione per il Campionati italiani di campestre.
Come immaginabile, livello tecnico molto alto. Per noi però e soprattutto per i nostri atleti era importantissimo esserci. Senza gare, gli allenamenti sono vuoti.
Solo Cadetti/e e Assoluti in gara, questo consente al momento la situazione covid
Per i nostri due atleti, accompagnati dal tecnico Luca Sironi, piazzamenti a metà classifica.
Greta Genovese ha chiuso 46°, Tomas Parente 67°.
In gara anche i nostri “grandi” in maglia Team-A Lombardia, allenati dal professor Franco Veronese.
Allievi: Giorgio Beccali (71°), Jacopo Ercolin (80°), Lorenzo Ercolin.
Junior f: Cecilia Terrani (25°)
Junior m: Mirko Sofia (34°)
Complimenti a tutti, alla prossima gara!
Andrea Berti entra nel Consiglio di Fidal Milano

Andrea Berti entra nel Consiglio di Fidal Milano

Data da segnare negli annali della nostra società quella di ieri, sabato 23 gennaio 2021. Il nostro ex presidente, ora consigliere, Andrea Berti (55 anni) è stato eletto come consigliere del Comitato provinciale Fidal Milano.

L’Assemblea elettiva che si è tenuta a Cesano Maderno, ha visto Andrea ricoprire una carica federale per la prima volta nella storia della 5 Cerchi. Insieme al presidente provinciale confermato Paolo Galimberti, ora Andrea farà parte della squadra che guiderà il più grande e importante comitato provinciale d’Italia, insieme a Tito Gilberti, Francesca Berti, Fabio Burattin e Vania Franzolin.

“Se tre mesi fa qualcuno mi avesse detto che sarei stato eletto come consigliere lo avrei preso per pazzo” ha detto Andrea “Oggi invece è andata così. Mi hanno cercato per questo ruolo proprio quando pensavo di passare un anno sabbatico dopo aver lasciato la presidenza 5 Cerchi. Rimango legato a Seregno come consigliere, ma intraprendo questa nuova avventura sportiva che è in realtà il proseguimento di un percorso. 

Atleta e allenatore in altro sport, poi il genitore di atleti, consigliere, vicepresidente e presidente in atletica. Ora un ruolo Federale. Andrà sicuramente bene, ci metterò tutto il mio impegno e mi divertirò. Ora, su le maniche e buon lavoro a tutti”.

Buon lavoro a te Andrea, per noi è un grandissimo onore avere un consigliere federale tra i nostri dirigenti. Bene aveva visto il presidente Nicolò Leonardi, 7 anni fa, a spronarti a crescere come presidente gialloblu. Complimenti a tutti noi. Che la festa cominci.

Indoor Saronno, subito progressi per Santambrogio, Di Benedetto e Barella

Indoor Saronno, subito progressi per Santambrogio, Di Benedetto e Barella

Primo weekend di gare per i nostri atleti. Con tutte le restrizioni del Covid, debutto in pista per tre seregnesi in maglia Team-A Lombardia.

Tra sabato 16 e domenica 17 gennaio a Saronno sono scesi in pista (indoor) gli allievi Chiara Santambrogio e Matteo Di Benedetto, insieme allo junior Nicolò Barella. Inizio a suon di primati personali per loro.

Chiara Santambrogio sabato ha limato di 12 centesimi il suo primato nei 60 piani correndo in 8.22 (altra run in 8.30). Miglioramenti anche per Matteo Di Benedetto, sceso a 7.38 (-27) e per Nicolò Barella con 7.64 (-10).

Domenica appuntamento con gli ostacoli. Nei 60 hs Chiara Santambrogio non ha trovato il feeling giusto e ha chiuso le due prove in 9.91 e 9.97, senza segnare progressi cronometrici.

Ancora in palla invece Nicolò Barella, che ha corso in 9.04, nuovo primato migliorato di 12 centesimi.

Di Benedetto e Barella a Saronno (foto Grassi/Fidal Lombardia)